SERVIZI VIDEO FOTOGRAFICI PROFESSIONALI E VJ SET

 

Realizzazione di servizi fotografici, reportage, timelapse. Creazione videoclip musicali, teaser, cortometraggi, documentari.

Performance in real-time, vj-set, documentazione di eventi, riprese video, spettacoli.

 

Ambito di lavoro.

 

Servizi Fotografici - Reportage - Ritratti

 

Eventi - Concerti - Danza - Club - Teatro

 

Videoclip - Cortometraggi - Trailer - Doc

PORTFOLIO

Clicca e scopri!

 

CHI SONO

DI COSA MI OCCUPO?
 

Di cosa mi occupo?

Mi occupo di tutto quello che riguarda l'immagine. Amo la fotografia forse quanto realizzare riprese video e cinematografiche.

 

Perchè fidarsi di me?

Perchè da oltre quindici anni mi occupo di realizzare riprese video, documentazioni di eventi, after-movie, montaggi realizzati ad hoc, videoclip, documetari. Contemporanemente mi occupo di realizzare servizi fotografici, reportage, ritratti, foto fi scena. Durente i lunghi anni del mio percorso professionale e di ricerca, ho avuto l'opportunità di lavorare a fianco di artisti importanti della scena internazionale musicale, musicisti, cantanti, dj, produttori, danzatori, ballerini, modelli. Ho avuto e spesso la fortuna di condividere molto da vicino le loro performance e le loro espressioni artistiche. Spesso il mio contributo video o fotografico è stato sinonimo di collaborazione artistica e promozionale, dalla documentazione delle performance, dal racconto alla rielaborazione del contenuto, e grazie anche al lavoro di visual la contamnicazione è arrivata ad essere perfino in contemporanea all'azione scenica. Non solo ma nel nel mio lavoro di editor di immagini questo processo di maturazione continua anche nella costruzione in postproduzione, di contenuti ripensati, dedicati ed affini alle idee di fondo del progetto. Tutto questo negli anni mi ha permeso di affiancando la mia opera a supporto di progetti ed esibizioni molto diverse tra loro di sviluppare a fondo e con piacere la mia creatività.

 

Qual'è il mio background?

Grazie all'esperienza acquisita nel corso di numerose collaborazioni multidisciplinari come video operatore, fotografo, live visual, nelle consolle dei migliori luoghi della club-culture, non solo ho avuto modo di lavorare sul palco o sui palchi di teatri, club e spazi dell'arte e della musica ma di farlo a fianco di affermati artisti internazionali, dai grandi danzatori provenienti dalla danza classica, contemporanea, così come insieme a dj e produttori della scena house-technounderground, artisti conosciuti della musica rock, jazz e blues, reagge , rap e tante altre realtà artistiche. Ho una formazione universitaria di Scienzato Naturale, faccio fotgrafie da quando sono bambino e ho iniziato presto la rivoluzione digitale prima del millennio deidcandomi allo studio di nuovi linguaggi visivi come il VJ.
E' sempre stao per me un piacere, io ogni occasione diversa che mi si è presentata facendo il mio lavoro che collaborare ad un progetto che investa un altra forma d'arte e le sue espressività, è sempre arricchimento culturale, e soprattuto nel raccontare progetti molto diversi fra loro, che ho ampliato negli anni la mia visione sulle persone, sugli artisti, sulle arte fossero la danza, la musica, la performance, la semplice bellezza naturale, tutto poteva essere raffigurato con movimento, suono, protagonisti, attori, interpreti, esecutori, rivolti ad un pubblico di rifertimento sempre diverso o con diverse aspettatvie, e tutto questo ha certamente contribuito ad accrescere la mia sensibilità nei vari campi della scena artistica sul palcosenico, e naturalmente anche mia professionalità.
Scopri la BIO COMPLETA e l'ELENCO delle PRODUZIONI nella pagina >>>Chi sono

 

Che cosa produco?

Mi occupo di realizzare videoclip musicali per band emergenti affermate, teaser promozionali per artisti indipendenti, attori, modelli, mi occupo di cortometraggi, brevi documentari e teaser. Realizzo inoltre servizi fotografici e reportage, per relatà commerciali o culturali, politiche e sociali, naturalmente ogni tipo di riprese video per eventi live performance spettacoli, dj-set.
Nel tempo che resta mi occupo di fotografia di natura, arte e della vita sociale e politica intorno a noi. credo che se la mia vita l'ho spesa spesso dietro all'obbiettivo o davanti ad uno o più schermi nel buio del mio studio, è stato per riappropriarmi ogni volta della luce in modo diverso, e tramite, postptoduzione tanto lavoro di cesellamento ho cercato di creare sempre dei contenuti, interessanti, stimolanti, realistici e mai ingannevoli, e mi sono sempre impegnato per riuscire a raccontare l'unicità della vita.

 

Da quanto mi occupo di fotografia e video?

Ho iniziato a maneggiare tutto ciò che avesse un obbiettivo fin da bambino e il mio approccio al racconto visivo, all'inizio era quasi scientifico, persino ottico direi. Fin alla scoperta nello stupore per la natura e le sue forme, la possibilità di documentare qualcosa mai vista prima, in luoghi incredibili, immortalare delle creature meravigliose del mondo vivente, e scoprire la meraviglia dello stupore e della curiosità per la vita mi aveva affascinato moltissimo.
Le immagini che osservavo così belle, importanti, dense di significati, spesso nel rappresentare la realtà vera e che mi affascinavano enormemente e mi erano parse da subito come qualcosa di così magico, di indescrivibile, quasi inarrivabile, ed il desiderio di poter regalare agli altri quelle stesse sensazioni che si ricevono guardando qualcosa di bello, dii interessante, di sconosciunto, di meraviglioso, è stato più forte di ogni altra cosa mi ha spinto a voler imparare ad usare la fotografia, imparare a riprendere con le cineprese, le telecamere, le reflex.

Perchè lavorare con la musica?

Certamente! Come per molti di noi, spesso l'emozione e la fantasia trovano spazio nella musica, e così anche per me lo me è stato. Ma se avevo sempre provato questo senso dell"infinito" solo nella natura. Quando nel corso della vita ho scoperto la fotografia che diventava un modo per raccontare la sua meraviglia, ho capito che poteva essere come lla musica. E con le parole del cinema o del documentario ho capito che si poteva per rappresentare la vita dell'uomo e degli esseri viventi ed i loro sentimenti.
Insomma ho capito presto che la fotografia, il filmare, per poi montare insieme alla musica, poteva comunicare delle emozioni così belle importanti e profonde, che mi sono accorto che le arti insieme avrebbero potuto (ameno nel mio caso) aiutarmi a testimoniare fino a quel punto la bellezza della vita. Ed è stato in quel momento che mi sono reso conto di una cosa che credo tutt'oggi.
Penso infatti che la vita, nelle sue forme infinite di manifestazione, sia qualcoa di così infinitamente bella e importante da raccontare, che utilizzare un obbiettivo o qualsiasi altra forma espressiva, per testimoniare questà unicità sia uncora prima che un esigenza visiva un bisogno dell'anima.

 

Chi segue il progetto?

Assecondare l'idea creativa di un artista, e trovare tutte le soluzioni piu giuste per girare un videoclip musicale, un documentario, un trailer, un after-movie o un vj,-set, per un prodotto che nasce da un idea più possibile condivisa e realizzata con tenacia e voglia di osare, in cui mi occupo di ogni passaggio del progetto. Quasi sempre questo rappresenta il mio modo di procedere.
Durante la produzione seguo tutti gli step, allo studio del concept fino alla preparazione dello story board, dalla scelta del cast alla pianificazione delle riprese video o cine-like. Attraverso l'utilizzo di attrezzature professionali per l'lluminazione e per le ripresa, seguo regia e direzione della fotografia, così le tecniche di ripresa da utilizzare sul set.

 

Con chi e cosa lavoro?

Nel mio lavoro mi occupo di diverse arti visive, ma tutte sempre in qualche modo legate alla musica, forse potrei dire che sono specializzato in prodotti audiovisivi musicali! Mi faccio supportere quando necessario da fidati collaboratori e prestando rispetto alle esigenze professionali di modelli/e attori/attrici, musicisti, cantanti, danzatori e artisti che sono ritratti cerco di ridurre il budget all'essenziale usando intelligenza e semplicità. Insomma lavoro con persone che sanno che la musica fatta è di persone, di passione, di sogno e di immaginazione. Chiamatelo come volete voi, non è proprio il perfetto manuale per main-stream ma nessuna invidia per quei mondi, solo stima, ma qui si lavora in modo underground, democratico, e pacifico. Si lavoro per e con tutti, più o meno noti, famosi e non famosi, normali e anormali, ricchi e poveri, bianchi, neri, gialli ,verdi, non credenti o che credono in quello che vogliono, chiunque ha diritto ad immagini di qualità, videoclip musicali, interviste, eventi artistici live, live-set o dj-set , concerti, spettacoli teatrali e di danza contemporanea fatti con professionalità e passione.

Mi piace lavorare in collaborazione diretta con gli artisti che perchè quando possibile si possono esprimere liberamente le idee e farlo creativamente senza rinunciare se necessario ad esprimere pensieri sinceri.

 

Quali sono i miei strumenti

Attraverso l'utilizzo di piattaforme di editing professionale mi occupo con cura del montaggio video e della gestione di contenuti tramite la scelta del linguaggio narrativo più adatto, alle esigenze del progetto e ne gestisco la creazione di effetti audio, colonne sonore, curando la scelta delle musiche adatte ad ogni produzion, con particolare attenzione al sincronismo tra immagine e suono. Attraverso una correzione colore conforme alle richieste ed eventuali inserimenti di elementi di testo, grafica 2D ed eventuale correzione di effetti speciali realizzati ad hoc.
Durante i servizi fotografici seguo personalmente ogni passaggio dalla scelta della location o sala di posa, progettazione dell'illuminazione alla preparazione del set (non il trucco ;) fino alla realizzazione dello shooting. Infine, eseguo in prima persona tutti i processi di sviluppo digitale dai file di mmagine raw e di post-produzione ottimizzando se necessarioi file per la stampa su carta fine-art, pubblicazione online , per consegna su piattaforme cloud.
Scopri le attrezzature nella pagina >>>Servizi
 

Concludendo

In ogni mio progetto cerco sempre di mettere tutta la mia energia e sensibilità creativa per consegnare un prodotto professionale, che sia anche personale e non convenzionale, e contribuire a promuovere il vostro talento in modo unico. Da sempre, in ogni mio progetto, metto a disposizione tutta la mia competenza, professionalità ed energia!
Se sono qui significa ancora oggi, quella sensazione di stupore di fronte alla vita, è una sfida sempre aperta. Raccontare l'rraggiungibile significa essere in continua ricerca.

E se ancora oggi, dopo oltre vent'anni, quando guardo attraverso l'obbiettivo nell'intento di riuscire a catturare e raccontare la realtà circostante, provo ancora la stessa identica emozione significa che la scoperta continua.

 

COSA E' IL VJ ? ▾
 

VJ

Si lo confesso da oltre 15 anni sono anche un VJ! Oltre all'obbiettivi infatti esistono gli schermi e le performance in tempo reale.

Letteralmente VJ significa Visual-Jockey e consiste, sintetizzando molto, nel creare performance visuali lavorando con immagini video o grafiche 2D/3D in real-time, mixando insieme le clip come una musica, coem farebbe un dj e da questo nasce la parola vj-ing.

Durante la mia lunga esperienza iniziata già nel 2001 ho avuto il piacere di esibire il mio show live in alcuni dei migliori club, e luoghi sacri del mondo della club-culture , e live set di musica elettronica internazionale, dal 2002 ad oggi. Undegorund, Techno, Drum and Bass, House, Elettronica, IDM, concerti, progetti musicali e teatrali.

In arte prima come Berlin Mitte Group Visual, poi Neto e Lore, infine dal 2005 ad oggi come

N.E.T.O. (New Eyes To Observe)

Per vedere tutti gli artisti e le lineup vai alla pagina >>> Chi sono
 
Lavorando come vj mi sono trovato spesso a dialogare con i differenti linguaggi della scena e del palco, per raccontare con la creazione in real-time di visual a tempo di musica, una sensazione, un sogno, un'atmosfera, da comunicare al dancefloor così o al il pubblico, durante uno spettacolo seguendo quasi i passi di danza, dei dj. le coreografie o scene teatrali, l'intento non cambia. Seguire un ritmo, creare suggestioni, e in qualche modo una trasfigurazone dell'immagine, grazie anche alle mirabolanti possibilità della teconolgia.
Oggi come già 15 anni fa, fare il vj significare, mixare immagini video a tempo, su più canali e proiettare su schermi, led-wall, palcoscenici con tecnlogie 3D mapping, immagini rielaborate, "riviste e corrette". Forse ancora di più oggi, all'epoca dei laptop, possiamo apprezzare ed usare la fantasia al ritmo quasi della mente, direttamente in diretta, sulle nostre workstation portatili, creando spesso performance estemporanee fatte di immmagini magari editate in precedenza, mo ogni volta rielaborate dal vivo, in tempo reale, seguendo un approccio fisico alla consolle durante il quale sotto la pressione delle dita, nel mixare quelle immagini, si elabora una sorta di montaggio visivo, che diventa quasi un dialogo istintivo perchè ogni volta diverso, immediato, una risposta non solo alla musica e al beat, ma anche alle idee del momento. La performance che si crea, non è solo video e musica, ma anche pensiero.

 

Nel Vjing si arriva spesso proprio durante il set, quasi ad approfondire ricreando ogni volta con nuovo sguardo, un modo diverso di osservare il soggetto e di raccontarlo.

 

Ed è così che anche nell'essere Vj ritorna la fotografia, il video. Le scene in sequenza, la fotografia, gli effetti uniti alla grafica, rendono le trasparenze, chiavi cromatiche non fini a se stesse, ma che creano ulteriori piani di osservazion,e spostando la percezione mentale e lo sguardo, lontano da un linguaggio visivo classico verso una lettura differente, quasi pulsante. Senza stravolgere l'intera letteratura visiva, si rompe lo schema del montaggio e della sua grammatica,e si riscrive la narrativa in modo estemporaneo.
Ogni volta che mixiamo scenari differenti scopriamo nuovi parametri di dialogo tra gli elementi, non solo basati sul beat o l'aiuto di un bravo light-jay, ma sopra immagini che diventano veri e propri attori presenti alla scena. E sempre stata un emozione sperimentare linuaggi nuovi, spesso imprevedibili, avendo l'opportunità di lavorare a fianco artisti di fama mondiale e mostri sacri del panorama nostrano perchè si viene ispirati, lettralmente, alla creatività, a volte mi piace dire che è quasi un modo di suonare insieme!
Nel corso della mia esperienza lavorativa ho avuto l'opportunità di lavorare a fianco e per numerosi artisti della scena italiana ed internazionale, in ambiti molto diversi tra loro, lavorando a fianco di ballerini, attori, dj, cantanti, muscisti, modelli, lavorando in ambiti sonori pervasi dalla musica. Dalla meravigliosa musica classica, all'underground della scena techno, la club-culture, il dj-set, l'after-hour, la dance elettronica, tra festival, locali e contaminazioni sonore che ancora oggi accompagnano il mio lavoro dal rock, al blues, al reagge, al rap al cantautore.
Ed è proprio grazie alla passione delle cose che piacciono, come in questo caso per la musica, ed il piacere di condividere sensazioni forti e profonde, attraverso la percezione del suono, dell'immagine e delle persone che vi partecipano, raccontare per immagini l'evolversi di una performance assume il significato di dialogo continuo. UIl Vjing rappresenta un importante contributo che partendo dall'artista, sia esso cantante, musicita, dj, produttore, attore, ballerino, cerca di unire il palcoscenico col pubblico, la consolle al dance-floor, avvicinando la folla al palco e alla performance artistica, in una performance che diventa complessiva e multisensoriale, e che consiste nell' evoluzione dei lunguaggi che dialogano, ogni volta in una scoperta reciproca, mentre ricercano il modo per contaminare l'immaginario collettivo, attraverso vere e proprie "riflessioni visive" che avvengono in diretta in accompaganamento alle esibisizoni degli artisti sul palco.

 

Riflessioni sull'immagineRiflessioni sulla fotografia

 

 

L'IMMAGINE E LA FOTOGRAFIA

Lavorare con la fotografia ed il video rappresenta per me da sempre qualcosa di vitale che nasce da un bisogno, quasi un esigenza: riuscire a raccontare attraverso l'obbiettivo la meraviglia che appartiene alla vita ed ai suoi elementi, e farlo con sincerità, senza filtri, attraverso un immagine pura, semplice ed autentica che provi a raccontare questo stupore.

Quello che cerco non è inseguire l'irreale ma piuttosto cercare la verità intellegibile attorno a noi. Riuscire a trasformare le percezioni riguardo alla vita, in realtà visibili. Questa è la sfida. Fotografare e filmare per cercare di comunicare emozioni e sentimenti, racchiudere riflessioni e suggestioni all'interno di fotografie e riprese.

L'obbiettivo utilizzato come uno strumento che consenta di riuscire a svelare ed imprimere negli occhi e nella mente di chi le guarda, l'importanza e la meraviglia dello stupore per la vita e dei suoi esseri viventi.
Dietro ad ogni immagine, che per noi ha un significato, si trova sempre un sentimento...
continua a leggere...
Se dovessi spiegare quale passione mi muove quando sono dietro all'obbiettivo, potrei dire che la sensazione principale è paragonabile a quella che si prova nell'avere bisogno di esprimere un pensiero, ascoltare una melodia, di praticare un movimento, una danza e comunicare attraverso di esso.
Il tentativo è sempre quello di cercare di dare corpo e forma al sentimento legato alle immagini, usando l'obbiettivo come sguardo ravvicinato, in ascolto, rivolto verso il soggetto qualunque esso sia: una persona, una animale, una pianta, un paesaggio, una folla.
Molte volte anche al fuori dal set o dal palco, mi ritrovo camminando nelle città, nella natura, nei parchi naturali e tra le realtà del nostro tempo, a cacciare delle vere e proprie "emozioni visive", che siano significative ed appartenenti all'universo degli esseri viventi, per lasciare una traccia del loro manifestarsi.
Una ricerca scatenata dalla visione della realtà che cerca di dare spazio a pensieri e sentimenti, provando a raccontare la loro origine nel profondo. La fotografia come sintesi di linguaggi visivi, di fronte ad eventi mutevoli e spesso non ancora svelati. Il desiderio più grande è quello riuscire a realizzare delle immagini che riescano a raccontare quell'unicità e lo stupore di fronte a tanta meraviglia. Le persone, gli animali, le piante, possono sorprenderci in ogni momento, e come il mondo attorno possono guidarci verso sensazioni e pensieri che spesso si mostrano ai nostri occhi e alla nostra mente per la prima volta.
L'immagine autentica si rivela nell'istante, che si svela nelle pose più naturali di un sogetto, nell'essenza primordiale della sua natura, nell'inaspettata meraviglia della vita stessa e racconta profondamente il rapporto tra il soggetto, il tempo e la sua realtà circostante. Un immagine artefatta e trasformata, di contro, finisce per risultare finta, irreale, senza un rapporto naturale con la materia, svuotandola di significato e a volte anche di pensieri.
Ogni sguardo sul mondo è sempre accompagnato da riflessioni e da pensieri che la camera osserva, esplora, attende, cercando di racchiuderli in una sintesi, tra gli infiniti momenti possibili e raccontare così alcune sensazioni, rubarne un frammento, uno scatto.

 

Se se arrivato fin qui intanto Grazie!

E se hai voglia di approfondire leggi sotto.

 

Riflessioni sull'immagine

 

Riflessioni sulla fotografia

CONTATTI

QUESTO SITO PROTEGGE I VOSTRI DATI CON SHINYSTAT CHE SEGUE IL GDPR DEL 2018 >>> Informativa_Privacy_Generale

(CLICCA E ACCETTA)>>>PROTEGGI LA TUA PRIVACY ED EFFETTUA L' OPT-OUT DI Shinystat